soft-air1

Partita di soft-air del 6 aprile 2014

Si è svolta la partita di soft-air del 6 aprile alla Forca di Ancarano, dopo 3 match, si sono aggiudicati la vittoria i Berretti Verdi con la vincita di 2 missioni su 3, bravi anche i Desert nella missione della scorta del presidente, che nonostante siano stati accerchiati ed in forze minori, sono riusciti ad aggirare i Berretti Verdi con una lunga fuga fino all’obiettivo. Punteggio finale Beretti Verdi 47 punti e Desert con 29 punti.

 

SQUADRA GUBBIO FOLGORE

IMAG1752

IMAG1746

IMAG1747

 

Progetto Disinvolto – 1 marzo 2014

FESTA DELLO SPORT INTEGRATO
www.sportintegrato.it

In Umbria a Santa Maria degli Angeli.

Corsa integrata a piedi/bici/pattini – cinofilia - danza – scherma – soft air – pet therapy - falconeria – calcio a 5 – arti marziali.

Al motto di ”tutti insieme si può”, dopo il saluto delle istituzioni politiche e sportive della regione, si svolgerà la marcia/corsa per le strade principali della città di Santa Maria degli Angeli accompagnati da vigili, polizia, carabinieri, croce rossa, corpo forestale per sollecitare le coscienze fin dalle prime battute della giornata.

Locandina

CORSO PROPEDEUTICO DI TIRO CON L’ARCO ISTINTIVO

8-9 MARZO 2014

Archery Week-end

Corso della durata di 2 giorni, con 4 lezioni.

Primo giorno
Mattina: si insegna la storia dell’arco dall’uomo preistorico fino ai nostri giorni, la nomenclatura dell’arco, le frecce le varie tipologie: legno, alluminio, carbonio; tipologie di arco: storico, longbow, ricurvo, compound, norme di sicurezza sui campi di tiro e durante le attività.

Foto

Pomeriggio: si insegna la tecnica del tiro istintivo utilizzata dall’uomo preistorico nel medioevo e fino ai nostri giorni, variazione delle distanze da 5 a 45 metri, variazione posizione di tiro, controllo della respirazione prima durante e dopi il tiro.

Foto

Secondo giorno
Mattina: lezioni di tiro con approfondimento sulle tecniche, l’arciere sarà un vero e proprio uomo della preistoria che ripercorrerà i passi del suo antenato.

Pomeriggio: mini gara di tiro con l’arco su paglione tra i partecipanti, gara di rilassamento alla fine del corso su bersagli a distanze predefinite, con una voleè di 3 freccie ciascuno, al termine della gara ci sarà un punteggio con classifica finale.

Il corso sarà diretto da Giuseppe Fasulo istruttore nazionale FIARC

falco di harris al pugno

Corso di Falconeria il 1-2 marzo e 15-16 marzo 2014

Durata dell’esperienza: due week-end.
Condizioni di partecipazione: età min. 14 anni con autorizzazione scritta di un genitore, non portare animali al seguito in particolare i cani.
Numero di iscritti: massimo 6 partecipanti.
Falco di Harris cattura la preda a terra

Falco di Harris cattura la preda a terra

Finalità: Questo corso è indirizzato al Falco o Poiana di Harris, è adatto a chi si avvicina per la prima volta alla falconeria, per chi vuole imparare a gestire al meglio il proprio Harris o per chi vuole introdurlo nell’arte venatoria.
Harris che mangia sul  pugno.

Harris che mangia sul pugno.

Condizioni meteo: dipende dalle condizioni meteo. In caso di maltempo l’esperienza viene rimandata.
Abbigliamento consigliato: abbigliamento escursionistico adatto alla stagione in cui viene svolta l’attività.
Falco di Harris in volo.

Falco di Harris in volo.

Programma:
Programma corso di falconeria:
- Introduzione storica e teorica alla falconeria.
- Regime alimentare del Falco.
- Anatomia e malattie del Falco, le cure quotidiane.
- Le prede del Falco.
- Volo sul pugno, in filagna, sul logoro.
- Tecniche di addestramento e caccia
- Esercitazioni pratiche
falco di harris al pugno

Falco di harris al pugno

Corso di tiro con l’arco istintivo 21-22-23 febbraio 2014

In questo corso viene preso in esame la tecnica del tiro istintivo utilizzato dagli uomini preistorici, passando per il medioevo fino ai nostri giorni. Si inizierà a tirare su paglioni con distanze conosciute fino ad arrivare a percorrere un circuito in mezzo al bosco con sagome animali in 3D.

 

Programma del corso:

1° giorno

ore 15:30 arrivo dei partecipanti

-registrazione e comunicazione agli istruttori di eventuali problemi fisici.

- norme di sicurezza.

- il materiale.

- riscaldamento.

20:00 pausa cena

 

2° giorno

ore 09:00 inizio attività.

- riscaldamento, lavoro tecnico, eventuali riflessioni sulla lezione.

- corretta posizione di tiro.

- abbigliamento idoneo.

- trazione-spinta e ricerca del punto di rilascio.

- esercizi di stabilità ed equilibrio.

ore 12:30 fine attività e pausa pranzo.

ore 15:00 continua attività.

- distensione sui piani.

- rilascio e follow trough.

- Variazione distanze di tiro.

- Variazione posizione di tiro.

ore 19:00 fine attività

ore 20:00 cena

3° giorno

ore 09:00 inizio attività

- Approccio sul percorso boschivo.

- Conoscere le sagome animali in 3D.

- Gli inganni ottici.

- Colpire bersagli in salita, discesa, con piena luce, attraverso un tunnel di alberi, coperto parzialmente.

ore 13:00 pausa pranzo

ore 15:00 commenti, riflessioni e chiarimenti sulle lezioni del corso.

ore 16:30 termine attività, rilascio attestato di frequenza.

Il Direttore del corso è Fasulo Giuseppe Istruttore FIARC.

Per informazioni e iscrizioni info@sibilliniadventure.it

Fasulo Giuseppe

Igloo Experience – 15 e 16 febbraio 2014

Foto
Programma:

Sabato
09:00 punto di ritrovo a Norcia-Porta Ascolana;
- partenza con mezzi propri;
- arrivo a Castelluccio di Norcia;
- inizio escursione con le racchette da neve circa 2 km di percorso;
- arrivo al campo base e pranzo outdoor;
- costruzione di igloo e/o rifugi nella neve;
- cena outdoor;
- lezioni di primo soccorso sulla neve;
- lezione di orientamento con le stelle e bussola;
- pernottamento negli igloo autocostruiti o trune;

Foto

Domenica
ore 07:00 colazione outdoor;
08:00 attività presso il campo base;
- pranzo outdoor;
- attività sulla neve, smontaggio del campo;
- escursione per il ritorno a Castelluccio di Norcia;
- partenza per Norcia;
16:30 arrivo a Norcia-Porta Ascolana e consegna attestati.

Equipaggiamento consigliato: berretto invernale o passamontagna, guanti invernali,  borraccia, coltellino multiuso tipo Victorinox (almeno lama e seghetto), necessario per toilette, pila con batteria di riserva tipo frontale (preferibile) pantaloni invernali impermeabili o simili, scarponcini da trekking, calzettoni invernali(almeno 2 paia), pile, salopette o simile,  giacca a vento invernale, sacco a pelo e materassino da –20 sottozero, eventuali medicinali personali con comunicazione medica agli istruttori.
Foto

L'Avventura di conoscere

Facebook

Twitter

YouTube

LinkedId