Archivi tag: sibillini

Il capriolo

Il capriolo (Capreolus capreolus) è una specie diffusa nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini, Valnerina, ma anche in tutta Italia.

Lo possiamo osservare nelle ore in cui la sua attività è più intensa, ossia all’alba e al tramonto è una specie molto schiva, non si lascia avvicinare facilmente.

In inverno il mantello ha un colore bruno scuro, mentre l’estate marrone chiaro.

capriolo maschio – https://www.wildlifeaid.org.uk/product/adopt-a-deer/

Il maschio si distingue facilmente dalla femmina in quanto è munito di palchi che cadono (da ottobre a dicembre) e ricrescono (da febbraio-marzo) ogni anno.

Altro segno distinguibile dei caprioli è la parte bianca della regione perianale lo specchio anale, la femmina è provvista di un ciuffo di peli color bianco-crema che ricopre i genitali.

Il peso varia dai 12 ai 25 kg circa, lunghezza 100-140 cm circa.

Vive solitamente in zone boscose confinanti con radure aperte, spesso si possono notare ai bordi del bosco, dove in caso di allarme si rifugiano prontamente.

I maschi sono solitamente solitari, mentre le femmine vivono in branco.

Il periodo degli amori avviene nei mesi estivi verso luglio-agosto.

La gestazione dura circa 9 mesi e nascono 1-2 piccoli, una caratteristica particolare del capriolo è che l’ovulo una volta fecondato si inserisce nell’utero e non si sviluppa fino a dicembre, per poi continuare la sua crescita.

L’alimentazione del capriolo è molto selettiva rispetto ai suoi parenti ungulati come il cervo o il daino, predilige i germogli delle piante, erbe varie, frutti selvatici, sovente lo troviamo nei pressi di campi agricoli.

Solitamente quando sono in allarme (es. notano un animale, persona…) il maschio emette una specie di abbaio simile ad un cane ma molto più profondo che si sente anche a lunghe distanze.

Un capriolo può vivere anche 20 anni.

Per chi vuole adottare un animale selvatico, può andare su questo link:

https://www.wildlifeaid.org.uk/

Aquila reale uccisa sui Monti Sibillini

E’ stata trovata uccisa un aquila reale nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini i primi di maggio 2020.

L’aquila reale fa parte delle cinque coppie ancora nidificanti nel Parco Nazionale, di seguito alcuni articoli pubblicati sui vari giornali.

http://www.spoletonline.com/164970/Parco-nazionale-dei-monti-Sibillini,-rinvenuta-un%27aquila-reale-uccisa:-presa-a-fucilate

https://www.viverefermo.it/2020/05/23/aquila-reale-uccisa-nel-parco-dei-sibillini-bracconaggio-spudorato/792606

Queste azioni sono riprovevoli e indicano una mancanza di cultura ed etica. Sperando che negli anni avvenire ci sia una maggiore attenzione e sensibilizzazione.

Quando muore un animale del genere nessuno è innocente, tutti hanno la propria parte di responsabilità, e tutti devono lavorare e collaborare insieme affinchè queste situazioni non si ripetano più.

Escursione Monti Sibillini 7 maggio 2020

Escursione naturalistica sui Monti Sibillini di giovedì 7 maggio 2020, zona valico per Castelluccio e sopra al rifugio Perugia.

Vista sul Pian Grande di Castelluccio di Norcia

Inizia la fioritura dei Monti Sibillini.

Orchidea (Dactylorhiza sambucina)
Orchidea (Dactylorhiza sambucina)
Arnica (Arnica montana)
Genziana primaticcia (Gentiana verna)
Bosco di faggi

Escursioni sul Monte Vettore

Escursioni sulla cima del famoso Monte Vettore.
Il Monte Vettore è la montagna più alta dei Monti Sibillini metri 2476.

La Sibillini Adventure organizza delle uscite di escursionismo nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini.

Per maggiori informazioni potete accedere a questo link

Per gruppi di almeno 6 persone possiamo personalizzare la data ed itinerario nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini.