Archivi tag: frecce

Punte di selce

Queste punte di selce le abbiamo realizzate tramite la tecnica della percussione diretta, sono delle punte da caccia utilizzate per l’arco, le punte da caccia in selce non sono molto grandi ma abbastanza efficaci.

Ci sono varie tipologie da quelle più antiche a quelle più raffinate, in base alle epoche storiche.

Le frecce in basso sono più antiche, mentre quelle in alto si evidenzia l’affinamento della tecnica.

Le punte di colore nero sono di ossidiana.

frecce

Queste punte rappresentano varie epoche storiche, partendo da punte più semplici quelle più in basso, fino a quelle più complete e raffinate, quella di colore bianco e quelle nere in ossidiana.

Frecce storiche per arco

Realizzazione di frecce storico per arco, di seguito alcune mie realizzazioni di frecce di legno storiche.

Queste frecce sono realizzate con penne di piccione (o colombo) utilizzando le penne remiganti (quelle della ali), tra la seconda e la quarta partendo dall’apice.

Per ogni freccia vengono prese n.3 penne per ogni ala, in quanto devono avere lo stesso verso, si taglia la rachide a metà e si prende la penna più larga, poi si attaccano o con pece vegetale o con colla animale.

Si legano all’inizio e alla fine di ogni penna (lasciando quindi una parte della rachide scoperta) con dello spago o cordino più fine possibile.

In questo caso ho usato dello spago di canapa, per simulare una corda naturale, in quanto l’uomo preistorico non aveva fili di canapa o di cotone talmente fine da poter attaccare le penne.

Ho testato queste frecce in una gara di tiro con arco con un centinaio di partecipanti, io ero tra gli arcieri storici con arco in legno, faccio presente che tutti utilizzavano la corda per arco sintetica, io di canapa fatta da me, e inoltre usavano le frecce in legno con le penne comprate al negozio). Mi sono classificato 5° ho sbagliato alcuni tiri, capita in gara. Ho fatto svariati spot (colpito nella parte vitale dell’animale).

Questo mi ha dimostrato che le frecce preistoriche funzionano, nonostante gli archi diciamo con materiali più moderni.

L’unico problema è il rumore che queste frecce producevano essendo le legature spesse, ma allora come faceve l’uomo preistorico, se il silenzio è basilare per andare a caccia con l’arco.

Da alcuni miei esperimenti sono arrivato alla conlcusione che l’uomo si avvicinava molto alla preda, non dandogli il tempo di rendersi conto dell’arrivo della freccia.

Tiro con l'arco in ginocchio

Nel tiro con l’arco istintivo, ossia il tiro senza mirino, ci sono svariate situazioni in cui l’arciere deve tirare, ad esempio in mezzo al bosco, è possibile che l’arciere sia costretto ad avere posizioni particolari come il tiro in ginocchio, questo è dovuto alla posizione del bersaglio e conformazione del terreno, l’importante è mantenere la stabilità di tutto il corpo, di seguito alcune posizioni dell’istruttore Fasulo Giuseppe assunte durante il tiro, utilizzando un arco primitivo in olmo nella prima foto e nel secondo un arco primitivo in osage.