Orienteering stage

Stage di orienteering per grandi e piccini.

Ogni anno molte persone si perdono tra i boschi e montagne, può capitare ad un escursionista oppure un cacciatore o chi semplicemente va in cerca di funghi, per questo imparare l’orientamento è importante.

La Sibillini Adventure organizza un primo approccio all’arte di orientarsi ogni fine settimana, date organizzate sono per domenica 20, domenica 27 ottobre e il 3 novembre 2019 dalle ore 15:30 alle ore 17:30, con bussola e mappa.

bussola e mappa

Nella splendida località di Forca di Ancarano a circa 1000 metri di quota, verrà insegnate le prime tecniche per orientarsi con la bussola e la mappa: lettura della cartina, come è fatta la bussola, azimuth.

Dopo aver studiato le basi di orientamento, verrà fatta una esercitazione sul campo, per trovare le lanterne, punti noti in orientamento.

Possono partecipare anche chi non ha esperienza di orientamento, dai bambini ai ragazzi e adulti.

Questa attività può essere organizzata per gruppi, scolaresche, escursionisti, amanti delle attività all’aperto.

Previsto il tesseramento CSEN.

Orienteering le lanterne

Queste sono le lanterne che vengono utilizzate per gare, od eventi importanti come le gare ufficiali.

Le dimensioni e i colori sono standard.

Hanno appesa una punzonatrice, per essere  utilizzata sul cartellino che segna il passaggio del partecipante.

Mentre questa mappa è stata progettata secondo le norme FISO di orientamento.

Questa attività è molto utile per le scuole di qualsiasi ordine e grado, ma anche per sviluppare quello che viene chiamato il teambuilding, ossia il costruire una squadra affiatata e che sappia comunicare.

L’orienteering quindi viene utilizzato in una moltitudine di attività formative.

 

Orientiamoci nel bosco

Laboratorio sulle tecniche di orientamento
Chi può farlo
: scuole elementari, medie e superiori.

Cosa facciamo: dopo un breve briefing iniziale, dove verranno insegnate alcune tecniche base di orientamento, cosa è la bussola e come funziona, le curve di livello, simbologia della mappa, la scala, orientamento carta-territorio; le classi verranno divisi in squadre ad ogni squadra verrà consegnata una bussola e mappa della zona, gli studenti dovranno trovare delle lanterne sparse sulla mappa entro un tempo stabilito, ad ogni lanterna viene assegnato un punteggio, al termine dell’attività verrà stilata una classifica finale, con un debriefing al termine della sessione di orientamento.

Dove: alla Forchetta di Ancarano di Norcia (PG) nei pressi dell’area attrezzata.

Quando: da aprile a giugno, durata mezza giornata o una giornata.

Esperienza: l’orientamento ci permette di sviluppare il concetto di unione e comunicazione di squadra, sviluppo delle capacità decisionali, di autonomia, di riflessività, di progettazione, di ragionamento, educazione motoria.
Richiedi la scheda dettagliata

bussola
Bussola da orientamento

Orienteering a Vallo di Nera

Si è svolto ieri, per un istituto scolastico, l’attività di orienteering a Vallo di Nera uno splendido paesino sulla Valnerina inserito tra i Borghi più belli d’Italia, che vale la pena di visitarlo quando si passa nei paraggi.

I ragazzi e i docenti sono stati entusiasti dell’attività svolta, le squadre divise in n.7 da 6 studenti circa, si sono avvicendate nel trovare le lanterne, utilizzando la mappa e bussola del luogo, al termine dell’attività pratica abbiamo potuto stilare una classifica con punteggio finale.

 

4° modulo – corso istruttori di sopravvivenza CSEN

Si sono svolti il 15-16-17 aprile 2011 gli esami per diventare istruttori di sopravvivenza CSEN dopo un iter iniziato a gennaio 2011. I partecipanti hanno svolto delle prove scritte e pratiche, gli esami sono durati 3 giorni; con prove di trekking e orientamento nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini, segnalazioni di emergenza, costruzione di rifugi, potabilizzazione dell’acqua, tiro con arco, costruzione di armi primitive…
Complimenti e auguri a tutti i partecipanti.

Responsabile Settore Sopravvivenza CSEN
Dott. Giuseppe Fasulo