Escursione lungo la vecchia ferrovia Spoleto-Norcia

La Sibillini Adventure ASD organizza un escursione naturalistica di nordic walking lungo la  vecchia ferrovia Spoleto-Norcia, partenza da Norcia (PG).

Partenza dalle Marcite di Norcia, fino a Serravalle di Norcia. La lunghezza del percorso è di circa 6 km e difficoltà facile per tutti.

Powered by Wikiloc

Durante l’escursione, per chi non lo ha mai fatto impariamo ad utilizzare i bastoncini da nordic walking.

Durante la passeggiate verrà esposta la storia delle Marcite di Norcia e della Vecchia Ferrovia Spoleto-Norcia, accompagnati da una guida escursionistica professionale.

Abbigliamento escursionistico estivo 2 giorni

Abbigliamento adatto alla stagione in cui si svolge l’attività.

Quello che segue può essere un esempio di un escursione estiva:

Scarponi da trekking (meglio se caviglia alta) con suola tipo vibram
Cappello
Guanti da lavoro
Pantaloni lunghi comodi
Pile (uno di riserva)
Giacca a vento traspirante tipo goretex
Un ricambio completo
Sacco a pelo e materassino (da 5-10 gradi temperatura confort)
Zaino almeno 30 litri
Contenitore per acqua almeno un litro
Medicinali personali
Alimenti (maggiormente carboidrati)

Tutto l’abbigliamento deve essere possibilmente traspirante dalla canottiera alla giacca a vento.

Castelluccio di Norcia, con le ciaspole

Di seguito vi indichiamo un percorso che abbiamo fatto questo inverno.

Durata del percorso circa 2 ore, partendo da Norcia alle 15:30 il rientro è previsto per le ore 19:30 circa; invece partendo da Norcia alle ore 09:00 rientro per 12:30 circa.

Escursione facile per principianti, si consiglia comunque sempre di appoggiarsi ad una guida escursionistica o un persona qualificata.

Le racchette da neve vengono fornite dalla Sibillini Adventure ASD.

Percorso ad anello intorno al Castelluccio di Norcia con le racchette da neve.
https://it.wikiloc.com/percorsi-racchette-…anatra-32330264

Monte Vettore escursione

La mia escursione in solitaria sul Monte Vettore del 12 luglio 2018, il monte più alto dei Sibillini il Monte Vettore che con i suoi 2476 metri sul livello del mare, sovrasta l’appennino umbro-marchigiano.

Autore dell’articolo sulla cima del Monte Vettore

Con un minimo di equipaggiamento escursionistico, e con una camminata a passo di montanaro, sono  partito dal valico di Forca di Presta alle ore 09:45 ho raggiunto la cima intorno alle ore 12:30.

Fioritura Pian Grande

Fioritura ai piedi dei Monti Sibillini dal lato del Pian Grande

Durante l’ascesa osservavo la fioritura di Castelluccio sul Pian Grande, in questo periodo al massimo della bellezza, mentre mi avvicinavo sempre di più all’imponente Scoglio dell’Acquila, ad un certo punto sul sentiero osservavo la croce dedicata a Tito Zilioli da qui prende il nome il rifugio Zilioli a 2250 s.l.m. situato sulla Sella delle Ciaule, prima di raggiungere la cima.

Cima del Monte Vettore

Giunto al rifugio si apriva un panorama mozzafiato sulla conca glaciale Cima dell’Osservatorio, Cima del Redentore, Pizzo del Diavolo, primeggiano in questa conca che sembra sprofondare al cui interno si trova il Lago di Pilato.

Lago di Pilato visto dalla cima del Monte Vettore

Sporgendosi di pochi metri dalla cima, è possibile vedere in parte il lago di Pilato, l’acqua limpida e trasparente è ancora abbondante e non sembra risentirne della siccità.

Alla cima del Monte Vettore, il panorama visto dal rifugio si ampia ulteriormente, si vede il Monte Sibilla, il lago di Fiastra, i Monti della Laga… nel punto più alto si erge una croce dove c’è un contenitore al cui interno ci sono dei quaderni autografati, tutto intorno alla croce oggetti lasciati come ricordo dagli escursionisti, tra cui una piccola statua della madonna.

Di seguito il percorso escursionistico per arrivare sulla cima del Monte Vettore.

Powered by Wikiloc

Escursioni con le scuole al Pian Grande di Castelluccio di Norcia


Chi può farlo
: scuole elementari, medie e superiori.

Cosa facciamo: escursione nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini al Pian Grande di Castelluccio di Norcia, prima dell’escursione verrà spiegato l’importanza dell’abbigliamento ed equipaggiamento, durante l’escursione verranno spiegate le nozioni di geologia, botanica, flora e fauna proprie del luogo dell’escursione, i percorsi sono semplici e non impegnativi.

Dove: Parco Nazionale dei Monti Sibillini o Valnerina.

Quando: da aprile a giugno, durata mezza giornata o una giornata.

Esperienza: l’escursione, ci permette di capire il rapporto uomo-natura, sviluppo dell’educazione ambientale, capacità motorie.

Pantani di Accumoli