Scuola Nazionale di formazione per istruttori Survival CSEN

 

 

La Scuola Nazionale di Survival CSEN si avvale nella formazione, progettazione e aggiornamento dei programmi dell’Accademia Survival Italia formata da docenti d’Elite sia nell’ambito civile che militare.

I programmi sono caratterizzati da tecniche all’avanguardia. Grazie ai suoi docenti è stato possibile progettare un alto livello tecnico e formativo per gli istruttori e atleti.

Lo scopo della Scuola Nazionale è anche quello di mantenere e diffondere la vera cultura della sopravvivenza in Italia, alla portata di tutti e nella massima sicurezza.

Le figure della Scuola Nazionale sono le seguenti:

Atleta: per far parte della Scuola Nazionale basta iscriversi come atleta CSEN e fare richiesta per entrare nel Settore Sopravvivenza CSEN.

Istruttore 1° e 2° livello: per chi vuole diventare istruttore deve fare dei corsi di formazione che vengono programmati ogni anno da gennaio ad aprile, la sua ammissione ai corsi è subordinata all’approvazione della candidatura da un apposita commissione tecnica. Viene comunque richiesto un curriculum adeguato comprovante l’esperienza in attività outdoor, nonchè la partecipazione a corsi di sopravvivenza. L’istruttore può svolgere i corsi di sopravvivenza CSEN.

Istruttore Master: per diventare Master bisogna aver praticato l’attività di sopravvivenza per molti anni, ed avere un bagaglio tecnico e formativo di alto livello. Gli istruttori Master possono svolgere attività di docenza nella  formazione e aggiornamento degli istruttori.

 

 

Chi siamo

 

SETTORE NAZIONALE SURVIVAL CSEN

Il Dott. Giuseppe Fasulo (con esperienza in tecniche di Survival dagli anni ’90) ha ideato e progettato il SETTORE SURVIVAL CSEN sviluppando un metodo basato sull’ esperienza il “learning by doing”, un insegnamento fondato sulla pratica diretta e concreta, imprimendo nella mente quanto vissuto ed appreso, favorendone la giusta applicazione nel survival.


Il Direttivo è formato da tecnici specializzati nel survival sia a livello nazionale che internazionale.

 

Lo staff

  • Militari di professione e specializzati, volontari della Croce Rossa Italiana, Soccorso Alpino
  • Guide: escursionistiche, alpine, speleologiche, canyoning.
  • Formatori: professionisti, psicologi.
  • Antropologi e docenti universitari.


La Mission della nostra Scuola Nazionale di Sopravvivenza è quello di diffondere la pratica del survival in Italia, permettendo a tutti gli appassionati, di poter sperimentare questa affascinante disciplina e mettersi in gioco, sviluppando le  proprie capacità psico-fisiche.


Il survivalista praticante è caratterizzato da: ottime capacità di adattamento, soluzione di problemi pratici, cultura ed intelligenza sopra la media, spirito di  iniziativa, capacità di gestione del gruppo, ottime condizioni fisiche e psichiche…

 

Chi vorrà seguirci in questo viaggio alla scoperta del mondo della sopravvivenza, potrà scegliere tra il  percorso culturale, scientifico e sportivo o il percorso altamente formativo come futuro docente-istruttore.

 

Siamo sempre aperti a tutte le tipologie collaborazione e/o scambio di esperienze con altre realtà esistenti in Italia e all’estero, secondo un etica seria e costruttiva.

 

SIAMO CONTRO OGNI FORMA DI FANATICISMO E/O ESTREMISMO, OSTENTAZIONI MILITARISTE O PARAMILITARI.

Gli studenti di Urbino a scuola di survival

STUDENTI ALLA SCUOLA DI SOPRAVVIVENZA APRILE 2010
Corso di sopravvivenza con le scuole superiori di Urbino.
I ragazzi hanno dormito nei rifugi fatti di rami e foglie secche per due giorni di seguito, hanno imparato ad usare le racchette da neve, ad orientarsi ,sono stati 3 giorni con noi, nonostante le temperature rigide con la primavera alle porte, complimenti ragazzi !!!
Anche la scuola italiana sta comprendendo l’importanza di questa esperienza formativa, che nei paesi anglosassoni, costituisce la norma.

Corso survival febbraio 2010

CORSO DI SOPRAVVIVENZA DEL 27 E 28 FEBBRAIO 2010
Si è svolto il corso di sopravvivenza il “Sibillini Bushcraft Winter” sui Monti Sibillini, abbiamo costruito 2 igloo per una capienza totale di 10 persone. Nonostante la neve non nelle condizioni ottimali, abbiamo fatto un pò di fatica per creare i blocchi di neve compatta, ma gli igloo sono stati costruiti anche quest’anno come augurio di buon auspicio per la prossima stagione invernale, grazie anche all’esperienza dei mastri edili nivologi !!! Un salutone a tutti i partecipanti.

Corso survival dicembre Sibillini Adventure

CORSO DI SOPRAVVIVENZA DICEMBRE 2009
Si è svolto l’ultimo corso di
sopravvivenza del 2009, nonostante le basse temperature, i ragazzi hanno
preparato i loro rifugi per il pernottamento.
Il campo di sopravvivenza
Neosapiens era tutto innevato, è stato necessario l’utilizzo delle
racchette da neve per raggiungere il campo.
L’escursione del giorno
seguente si è svolta per gran parte con la neve, magnifici i panorami e
la vista del Gran Sasso.
I ragazzi hanno saputo attuare le tecniche di
orientamento per il ritorno, tecniche molto più difficili, in quanto la
neve non permette di avere molti punti di riferimento, uniformando tutto
il paesaggio circostante. Un caro saluto a tutti i partecipanti.

Corso survival Sibillini ottobre

CORSO DI SOPRAVVIVENZA 24 E 25 OTTOBRE 2009
Si è svolto il corso di sopravvivenza il 24 e 25 ottobre 2009.
La prima giornata ha messo a dura prova i partecipanti, ha piovuto fino al pomeriggio inoltrato, siamo riusciti a costruire i rifugi per il pernottamento nonostante la pioggia battente.
In queste condizioni non è facile inoltre accendere un fuoco per scaldarsi, i rami come le esce sono bagnate (erano 3 giorni che pioveva), ci vuole un accurata preparazione, del materiale ma nonostante tutto c’è l’hanno fatta.
Il giorno dopo è stata una splendida giornata di sole, le attività sono continuate con il tiro con l’arco con archi storici primitivi, si è discusso di come affrontare un morso di vipera, il kit di sopravvivenza, la progettazione e costruzione di passaggi in corda.

Centro Sport eco-compatibili Umbria – Norcia