Archivi categoria: Falconeria

Con quale rapace iniziare la falconeria

Spesso ai corsi di falconeria, mi chiedono come poter iniziare la falconeria, io rispondo che il modo migliore per inziare è di utilizzare un rapace chiamato falco-scuola, che permette di arginare degli errori comuni di chi si avvicina per la prima volta alla falconeria.

Prima di tutto bisogna rispondere ad alcune domande, quanto tempo ho a disposizione per i falco, cosa mi piace fare con il falco, ho lo spazio necessario per lui.

Una volta risposto a queste domande, il mio consiglio è la Poiana di Harris (Parabuteo Unicinctus), la falconeria ha avuto una notevole notorietà con questo rapace americano.

Questo rapace è un animale molto intelligente, resistente alle malattie, facilmente gestibile, impara velocemente e per chi lo sa addestrare al meglio può dare molte soddisfazioni.

La poiana di Harris è stato il mio primo rapace nel 2008, e da allora non mi sono mai più separato dalla falconeria.

Falconeria a dicembre

Per le festività natalizie i Falconieri di Norcia hanno organizzato degli eventi di falconeria.

Dal 20 al 22 dicembre corso full immersion di falconeria, corso completo per gestire il proprio rapace o per chi ne vuole prendere uno ed è alle prime armi.

Il 27 dicembre dimostrazione di falconeria della durata di 2 ore circa.

Per gruppi di persone almeno 2 possiamo personalizzare le date delle dimostrazioni.

Falconiere per un giorno

I falconieri dei Sibillini organizzano falconiere per un giorno.

Il giorno 19 ottobre una giornata con i rapaci a Norcia (PG).

Alimentazione, anatomia, cure, addestramento, interazione con i rapaci sia notturni che diurni.

Visita ad alcune specie di rapaci che possiamo trovare nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini.

La falconeria classica fa parte della specialità del bushcraft, nota parola anglosassone.

Per partecipare è previsto il tesseramento CSEN.

Falconeria corso avvicinamento

I Falconieri dei Sibillini organizzano:

Falco Pellegrino in volo

Corso di falconeria
Per i giorni 8-9-10 novembre “Corso di avvicinamento alla falconeria” per chi vuole imparare a gestire e addestare un rapace in autonomia, sia diurno che notturno. Chi vuole può iniziare anche i sabato 9 novembre.

Indicato per animatori, guide, istruttori, formatori, insegnanti, che vogliono avere un rapace o che hanno già un rapace.

Previsto tesseramento CSEN.

Per informazioni e iscrizioni inviarci un e-mail.

Prossime date del corso il 20-21-22 dicembre 2019.

Storia della falconeria

La falconeria come mezzo di caccia per procurarsi il cibo, ha origini antichissime, risale a circa 5000 anni fà nata in Medio Oriente. Successivamente la falconeria ha avuto il suo massimo splendore nel medioevo, ad ogni specie di rapace corrispondeva un titolo nobiliare.

Poi con l’avvento delle armi da fuoco, la falconeria era quasi scomparsa, successivamente i falchi vennero visto come qualcosa di nocivo e venivano uccisi senza scrupoli.

Negli anni ’70 a causa del buco dell’ozono le uova dei pellegrini non riuscivano a schiudersi naturalmente, provocando quasi l’estinzione di questo magnifico rapace, tutte le associazioni, federazioni e falconieri del mondo si unirono per evitare l’estinzione del pellegrino, contro il buco dell’ozono, un unione internazionale per una causa ambientale senza precedenti.

Negli anni ’80 la falconeria venne rivalutata, sviluppandosi senza precedenti, fino a tutelare i rapaci come specie protetta. Oggi la falconeria è diffusa in tutto il mondo, con migliaia di associazioni e appassionati.

La falconeria viene praticata attraverso la caccia, le dimostrazioni, didattica ambientale, allevamento e riproduzione di rapaci, bird control.