Archivi categoria: Bushcraft

Corsi Sibillini bushcraft e survival

La Sibillini Adventure organizza dal 2002 corsi di bushcraft e survival.

I corsi sono adatti a tutti anche senza esperienza, ma anche per chi vuole approfondire le tecniche già aquisite, vengono svolti nel fantastico paesaggio dei Monti Sibillini, per questo i nostri corsi sono firmati Sibillini Bushcraft e Survival, tutte le materie e tecniche trattate fanno riferimento alla flora, fauna, geologia, cultura della zona umbra dei Monti Sibillini.

Organizziamo corsi tutto l’anno, per almeno 4 persone possiamo personalizzare le date. Per partecipare potete inviarci un e-mail.

Se vuoi farlo diventare uno stile di vita ! Per gli appassionati organizziamo corsi per istruttori di survival e/o bushcraft con rilascio di diploma nazionale CSEN e iscrizione albo istruttori.

Try Stick

Il try stick è un esercizio di intaglio con un pezzo di legno, serve per allenarsi e migliorare le abilità con il coltello.

L’idea è di Mors Kochansky, che pubblicò l’esercizio su di una rivista di Bushcraft.

Ecco alcuni miei esperimenti, fatte con il legno di alianto, ma può essere fatto anche con altri tipi di legno.

try stick
try stick particolare intaglio
try stick scanalatura
try stick coda di rondine

Arco di rosa canina

Realizzazione di un arco utilizzando il legno della rosa canina.

Arco di rosa canina

Ho trovato un arbusto di rosa canina delle giuste dimensioni ed ho provato a realizzare un arco storico. Strumenti utilizzati sono stati un semplice coltello tipologia Mora e rifinitura con una scheggia di selce ricavata da un nucleo-pietra silicea.

arco rosa canina particolare impugnatura

Il libbraggio non è molto alto ma permette dei tiri discreti a circa 10-15 metri. La corda è di lino fatta con la tecnica flemming.

Per ulteriori approfondimenti tecnici, potete iscrivervi al nostro Forum inviandoci un e-mail.

Genziana liquore

Come tutti gli anni o quasi, in questo periodo autunnale, mi dedico a fare un pò di liquori con piante bushcraft, vediamo come fare il liquore di genziana.

Radici di genziana

Il liquore di genziana è un amaro digestivo (per me il migliore, risolve ogni situazione!) .  

Si utilizza la radice della pianta, che deve essere preparata. Se disponete di radici grezze, bisogna lavarla bene tagliarla a striscioline e fatta seccare in un posto buio. Una volta pronta potete usarla per farne il liquore. 

Ingredienti:

150g di genziana essiccata
1/2 l  di alcool per liquori
1\2l di acqua
2l di vino bianco
600g di zucchero

Mettere a macerare la genziana nel vino per 30gg. Passati i 30 gg filtrate .

Preparato ora uno sciroppo di acqua e zucchero e lasciatelo freddare benissimo.

Una volta freddo, aggiungerlo al vino aromatizzato e  aggiungete anche l’alcool.

Mescolate bene e imbottigliate. Potete berla dopo 2 mesi dall’imbottigliamento, avrete un amaro digestivo veramente eccezionale.

Bottiglie genziana

Dove prendere le radici di genziana, essendo una pianta protetta è vietato raccoglierla, pertanto vi consiglio dove poterla acquitare, ecco il link: RADICE DI GENZIANA