Archivi categoria: Blog

Aquila reale uccisa sui Monti Sibillini

E’ stata trovata uccisa un aquila reale nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini i primi di maggio 2020.

L’aquila reale fa parte delle cinque coppie ancora nidificanti nel Parco Nazionale, di seguito alcuni articoli pubblicati sui vari giornali.

http://www.spoletonline.com/164970/Parco-nazionale-dei-monti-Sibillini,-rinvenuta-un%27aquila-reale-uccisa:-presa-a-fucilate

https://www.viverefermo.it/2020/05/23/aquila-reale-uccisa-nel-parco-dei-sibillini-bracconaggio-spudorato/792606

Queste azioni sono riprovevoli e indicano una mancanza di cultura ed etica. Sperando che negli anni avvenire ci sia una maggiore attenzione e sensibilizzazione.

Quando muore un animale del genere nessuno è innocente, tutti hanno la propria parte di responsabilità, e tutti devono lavorare e collaborare insieme affinchè queste situazioni non si ripetano più.

Lago di Pilato la leggenda

Nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini tra l’Umbria e le Marche, sotto il Monte Vettore la cima più alta dei Sibillini, si trova un lago di origine glaciale, il lago di Pilato

Questo lago si trova a 1941 metri di quota, è una delle principali attrazione del Parco Nazionale, quando c’è molta acqua forma laghetti comunicanti tra di loro, tipo degli occhiali.

Lago di Pilato

E’ profondo circa 9 metri, sul fondale si trovano degli inghiottitoi (fenomeni di origine carsica).

La leggenda dice che Ponzio Pilato dopo la sua morte, sarebbe stato caricato su di un carro di buoi, i quali girovagando per il centro Italia, sarebbero caduti con il carro al seguito, sprofondando proprio in questo lago.

Questo lago, inoltre era un luogo frequentato dai negromanti dove vi svolgevano dei riti magici, altre leggende dicono che sul fondo ci siano dei passaggi per arrivare nel mondo degli inferi.

Lago di Pilato vista verso Foce

Comunque sia, la Chiesa nel XIII secolo fece costruire dei muri attorno al lago per impedirne l’accesso.

Acque del lago di Pilato

Chi veniva trovato nei pressi del lago a svolgere cerimonie e riti per invocare gli inferi, veniva impiccato sul posto.

Per chi vuole partecipare alle nostre escursioni al lago di Pilato, può seguire il calendario escursioni. Il periodo più indicato è da giugno a settembre.

Arco per il trapano

L’arco nell’accensione del fuoco è importante, attraverso degli esperimenti si è visto la sua influenza sul trapano che poi produce la polvere di legno.

La forma e la lunghezza dell’arco, a volte viene sottovalutata, ma è fondamentale sulla rotazione del trapano.

Archi per trapano

In questo link di approfondimento del nostro forum , cerchiamo di capire il perchè.

Arco per trapano
Accensione fuoco trapano ad arco

GeoResQ

Quando si esce per un escursione è importante far sapere ad amici o parenti, la nostra destinazione ed il nostro percorso, in caso di imprevisti è fondamentale.

Per questo motivo è stato creato un servizio, molto semplice ed efficace dal CAI (Club Alpino Italiano).

Il GeoResQ è un servizio di geolocalizzazione, molto utile per chi fa escursioni o attività outdoor.

Il servizio è diretto dal CNSAS (Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico).

Possiamo tracciare il nostro percorso con il cellulare e sapere la propria posizione geografica in caso di emergenza.

Per maggiori informazioni potete andare su questo link:
https://wp.georesq.it/

Nota
Il servizio funziona al momento dove esiste copertura di rete cellulare.

Le vespe sono utili

Molte persone vedono le vespe come un insetto pericoloso e quindi da evitare o sopprimere, ma in natura sono importanti.

Le vespe sono molto utili all’ambiente per il mantenimento della biodiversità, infatti mangiano le zecche, i ragni, insetti…

Vespa comune
Vespa

Di seguito un articolo interessante sulla rivista natura.

Quando vedete una vespa, possiamo consigliarvi di allontanarvi dal luogo dove vi trovate, evitando di cercare di scansarla con scatti improvvisi e/o provare ad ucciderla, in quanto viene maggiormente infastidita, più state calmi e più le probabilità di essere pizzicati da una vespa diminuiscono.

Per chi è allergico ed ha delle reazioni particolari, portare sempre con sè un antistaminico.

Ötzi l’uomo del Similaun nuove scoperte

Foto tratta dal sito

Nuove scoperte su Ötzi il famoso uomo del Similaun.

La mummia che ha più di 5000 anni, scoperta sul ghiacciaio del Similaun a 3200 metri di quota, tra Italia e Austria.

I ricercatori studiando i muschi che si trovavano sul corpo di Ötzi, hanno potuto confermare, l’ambiente in cui è vissuto.

Ecco il link del’articolo completo: https://www.lescienze.it/news/2019/10/31/news/briofite_ambiente_uomo_similaun-4601143/

Cucina Trappeurs

Una cosa molto interessante è la cucina trappeurs, con questo metodo possiamo cuocere svariati tipi di alimenti come il pane, carne, pesce, verdure.

La cucina dei Trappeurs era una cucina semplice e d efficace senza l’utilizzo di vettovaglie, la utilizziamo spesso nei nostri corsi.

I Trappeurs erano dei formidabili cacciatori di pellicce, per lo più concentrati nella zona della Montagne Rocciose nel Nord America.

In questa foto vediamo come possono essere disposti gli alimenti con due tronchi paralleli, costruzione di una griglia e i bastoncini per tenere il cibo, fatti con del legno trovato sul posto (attenzione utilizzate legni che conoscete non quelli di piante velenose!).