Orienteering

L’orienteering ha origini antichissime, l’uomo preistorico quando andava a caccia, aveva bisogno di avere dei punti di riferimento e quindi di orientarsi, a volte stava lontano dal proprio rifugio molti giorni e quindi doveva ritrovare la via del ritorno.

Con i secoli l’arte di orientarsi si è sviluppata enormemente, inventando gli strumenti di navigazione come la bussola, il sestante per i marinai, la mappatura della terra, fino ai nostri giorni con il GPS.

La nostra scuola, si propone di insegnare le tecniche di orientamento naturali, quelle usate dai nostri antichi progenitori come il sole, le stelle, le piante, e quelle invece utilizzando strumenti come la bussola, il gps, saper leggere una cartina.

Di seguito alcuni programmi:

Orienteering Soft
Durata: 3 ore
– Cenni sulla simbologia dalla mappa e sulla bussola da orientamento.
– Tecnica di orientamento della mappa a nord magnetico.
– Esercitazione sul campo con lanterne.
Orienteering Start
Durata: 2 giorni
– Utilizzo della Bussola, nomenclatura, tecniche.
– Lettura approfondita simbologia della carta, la scala.
– Rilevamento del punto sulla carta, tecnica triangolazione.
– Combinazione bussola e altimetro.
– Concetti essenziali di cartografia.
– Calcolo delle coordinate chilometriche.
– Esercitazioni sul campo attrezzato, sia diurna che notturna.
Orienteering Wild
Durata: 2 giorni
– Orientarsi con il sole e la luna.
– Orientarsi con l’orologio.
– Orientarsi di notte con le stelle.
– Orientarsi con l’osservazione diretta del terreno.
– Le piante da orientamento.
– Nozioni di meterologia, direzione del vento.
– Tecnica Maya.
– Costruzione di una bussola artigianale.
Questa discplina è particolarmente adatta per le scuole, teambuilding, guide escursionistiche ambientali, scout, insegnanti, volontari protezione civile, cacciatori, appassionati di funghi, guide naturalistiche.